interview

Assmusicalt incontra Gianmarco Fabbretti per il lancio del suo ultimo brano Hello.

24 gennaio 2020

Ciao Gianmarco, il tuo brano Hello è su tutte le piattaforme digitali, come nasc...

Assmusicalt: Ciao Gianmarco, il tuo brano Hello è su tutte le piattaforme digitali, come nasce questa tua ultima creazione?

 

Gianmarco: Ciao! vi ringrazio per questa intervista sul mio nuovo singolo Hello, mi fa molto piacere. Il brano nasce da una collaborazione con George Santana, un cantante/producer americano che ho conosciuto attraverso la piattaforma Soundcloud. Tutto ebbe inizio qualche mese fa quando decisi di lavorare ad un nuovo progetto synthwave dopo che i miei precedenti brani “Metroid”, “Mr.Daddy” e il remix “People Are People” dei Depeche Mode hanno incontrato il gradimento del pubblico. Synthwave è un genere musicale che riprende le sonorità degli anni 80, genere che ho scoperto essere molto in voga nei paesi dell’est Europa, in Russia e negli Stati Uniti. Durante la fase di stesura del pezzo avevo già in mente il mio obbiettivo ovvero quello di trovare un cantante americano che avesse un timbro vocale che sposasse bene il mood energico della base. Ovviamente Soundcloud è stato una manna dal cielo e dopo una breve ricerca ho trovato George Santana che, non solo si è dimostrato essere interessato al progetto, ma anche molto disponibile. Prima di presentare la mia idea decisi dare a George carta bianca sul testo e sulla melodia, scelta che si è rivelata vincente. Posso dire che Hello è il classico esempio di collaborazione musicale a distanza tra persone che non si sono mai viste di persona. Può sembrare assurdo ma è una pratica molto comune soprattutto nei paesi esteri e nei generi moderni come la musica dance o la musica hip hop. Oggi non è cambiato solo il modo di fare musica ma anche il modo di collaborare: Soundcloud, Facebook o anche il semplice Instagram permettono agli artisti di connettersi e dare vita a progetti innovativi. Il web inoltre ha il vantaggio di darti visibilità specialmente se si fa musica rivolta ad un target specifico. Grazie alla rete ho avuto la fortuna di essere supportato da artisti e dj internazionali come gli Above & Beyond o di essere stato scelto da canali musicali YouTube come NewRetroWave, che conta all’attivo quasi un milione di iscritti. 

 

Assmusicalt : Il tuo repertorio è veramente consistente, quanti brani hai all’attivo?

 

Gianmarco:  Da quando ho iniziato a pubblicare i miei lavori, sicuramente più di 40 tra remix, EP, LP e singoli.In realtà ho mosso i miei primi passi nel mondo della produzione nel 2008 ma solo dal 2015 ho iniziato a rilasciare ufficialmente i miei lavori attraverso etichette o distributori digitali.Il mio repertorio oscilla tra la musica trance e la melodic progressive house, anche se negli ultimi due anni mi sono approcciato di più alla synthwave (sono stato fin da sempre un grande amante della musica degli anni 80).Il mio percorso inizia con la musica trance e il mio primo intento era quello di buttarmi nel mondo del djing. Col tempo però ho capito che la mia strada era tutt’altra. E ho accantonato l’idea del dj producer.Dopo anni di esperimenti e tanta, tanta pratica, agli inizi del 2015 decisi di mettermi in gioco e rilasciare i miei brani. La mia carriera artistica inizia infatti proprio in quell’anno con un EP di musica chill house, “Green And Orange”. Sono seguiti altri lavori inediti e i primi remix fino a quando nel 2017 ho pubblicato il singolo “Eleven”. La traccia mi ha dato molta visibilità grazie al supporto degli Above & Beyond nel loro radio show “Group Therapy Show”, uno tra i più seguiti al mondo di musica trance e progressive trance. Nello stesso anno ho rilasciato il mio primo LP “Old Stones” dove ho collaborato con altri artisti.Nel 2018 mi sono addentrato nella musica synthwave con il singolo “Mr.Daddy”, oggi attivo nel canale YouTube più famoso al mondo di musica retro, “NewRetroWave”. Nel 2019 ho avviato una collaborazione con Paride Cannone con il singolo dance “SaxJack”, oltre ovviamente ad alcuni altri remix. A dicembre è uscito il mio penultimo lavoro “Hymn Of Love”, dalle sonorità deep progressive house.Da ottobre ho iniziato a collaborare con Luca Pedichini (mr.malox) insieme al quale, ho composto e prodotto la colonna sonora per l’evento fotografico “Our Shared Home” di Pietro Vermicelli che si è tenuto a Orvieto presso la Bottega Michelangeli nel Dicembre scorso.

 

Assmusicalt : Oggi nel campo musicale sei un producer, ti riconosci in questa definizione?

 

Gianmarco: Il termine producer (o meglio music producer) oggi può essere interpretato in tanti modi diversi. Non amo molto le categorie ma se intendiamo che il producer è colui che compone, arrangia e finalizza, si, mi posso identificare. Inoltre oggi un’artista producer indipendente deve anche fare i conti con il marketing e con i social media se vuole che la sua musica arrivi a più persone possibili.

 

Assmusicalt : Tu sei un associato Assmusicalt, quale è il motivo che ti ha fatto diventare dei nostri?

 

Gianmarco: Sono venuto a conoscenza dell’ associazione grazie al passaparola di alcuni amici ed ho avuto il piacere aderire dopo aver conosciuto gli altri associati.Da sempre faccio musica per conto mio ma unire le forze porta sempre a risultati migliori.La musica è nata per essere creata e vissuta insieme agli altri. Essere associati è un modo per confrontarsi, conoscere nuove persone e condividere la grande passione della musica e questo non può che portare a nuove opportunità artistiche.

 

Assmusicalt : A quando il prossimo lavoro?

 

Gianmarco: Ci sono in cantiere un po’ di lavori e tante idee.  Sto collaborando con Luca Pedichini (mr.malox) per un inedito che stiamo portando avanti per il concorso Tim Sanremo ed altre produzioni originali. Ad ogni modo non sarà un’attesa troppo lunga! Spero sia un anno con tanti brani e tante soddisfazioni!

 

https://www.youtube.com/watch?v=FPa7sGRXBNU

 

 

Articoli della sezione
interview
gray_solid_background.jpg
Intervista a Ilario Palma

Assmusicalt :" Ilario, grazie di voler condividere con noi qualche minuto proprio a ridoss...

24 gennaio 2020, 11:56:33